Motori di ricerca e funzionalità

Motori di ricerca e funzionalità

Motori di ricerca, meccanismi alla base del loro funzionamento

La SEO è spesso considerata la parte più tecnica del Web Marketing, poichè fornisce un valido aiuto nella promozione dei siti e richiede conoscenza tecnica degli strumenti di sviluppo.

La SEO può essere definita come l’attivitià di ottimizzazione delle pagine web o di interi siti con lo scopo di renderli più search engine friendly. Ovviamente è necessario affiancare questa attività a campagne di internet e web markerting opportune

Il web è in continuo evoluzione e trovare le informazioni in modo rapido ed efficace è diventato di vitale importanza, per questo i motori di ricerca rivestono un ruolo cruciale (infatti grazie ad essi si riesce a trovare video link, streaming, flussi audio, informazioni). L’utente formula una query da dare in pasto al motore di ricerca, quest’ultimo la elabora e fornisce i risultati attraverso logiche opportune. L’insieme di tutte le pagine restiuite come risultato si chiamano SERP (search engine results page). Il successo di un otore di ricerca dipende dalla rilevanza dei risultati forniti.

I dati del web

La statistica,l’analisi e le ricerche di mercato sono fondamentali nel web marketing per individuare usi e costumi dei navigarori. Per SEO questi dati sono vitali per capire come un utente medio utili il web.
Alcuni strumenti di analisi hanno dimostrato che:

i dati del web

Quindi i motori di ricerca sono il punto principale di accesso a internet. E come è stato dimostrato la maggior parte del traffico avviene dai posti di lavoro e dalle case.
Da tutte questa analisi possiamo capire come risulti fondamentale conoscere e studiare i meccanismi interni che regolano il funzionamento di un motore di ricerca. Queste dinamiche sono dette Information Retrieval (IR) ed è l’inseieme delle tecniche utilizzate per il recupero mirato dell’informazione.
I passaggi per formulare un risultato coerente sono diversi come anche i possibili problemi. Durante la formulazione di una query di ricerca, l’utente desidera trovare le indicazioni più rilevanti il prima possibile. Possiamo quindi fare una classifica:
Query di navigazione: bisogno immediato di raggiungere un certo sito
Query informative: l’intenzione di acquisire informazioni che si presume siano presenti in una o più pagine web
Query transazionali: l’intenzione di svolgere operazioni (acquisti, acquisizione di file) tramite il web.

Molte ricerche possono rientrare in più di una categoria in base alle esigenze di ricerca. L’analisi ha infatti evidenziato come oltre l’85% di utenza si ferma alla prima pagina dei risultati di ricerca, il rimanente non raffina mai la ricerca e vi è la tendenza a spostarsi da un pa gina all’altra piuttosto rara.

Ecco perchè si cerca di posizionare il proprio contenuto nel miglior modo possibile affinchè venga visionato da più utenti possibili

Articoli Correlati